sabato 22 marzo 2014

Una festa ben riuscita 1° Raduno “Aspettando la primavera”





Una festa ben riuscita, era il nostro 1° Raduno che avevamo chiamato “Aspettando la primavera”.
Speravamo in una buona adesione ma non un plebiscito di consensi, fra l’altro in una giornata invernale ma che il Buon Dio ha voluto regalarci primaverile quasi avesse letto il nome dato al raduno.
Avete saputo cogliere lo spirito che ci eravamo prefissati e dopo questa enorme partecipazione abbiamo anche la certezza di essere sulla giusta via, perciò avanti così.
Per i pochi e meno fortunati che non c’erano, basta guardare le foto sin dalla Home Page, la maestosa torta che riproduceva il nostro logo, da me fortemente voluta e che la bravura, la passione e l’impegno di Leonardo Monte, titolare dell’omonima Bar Pasticceria di Partinico ha realizzato, permettendoci poi di deliziarci nel gusto.
Devo un grazie di cuore al Sindaco della Città di Alcamo Dr. Prof. Sebastiano Bonventre e a tutti coloro che nel Comune, si sono attivati perché questa festa potesse svolgersi, settori Turismo, Cultura, Traffico, Sport, permettendoci di dare luce alla nostra Città con le visite ai monumenti e di impegnare una così grande fetta di spazio pubblico nel Corso principale. Lo stesso Sindaco Bonventre ci ha anche omaggiato della sua presenza domandando circa alcuni aspetti delle nostre auto e rendendosi disponibile alle domande che gli venivano rivolte, così pure ringrazio l’illustre storico ed etnoantropologo, nonché poeta e già direttore della Biblioteca Civica della Città di Alcamo Prof. Roberto Calìa che ci ha trasportati indietro nella storia raccontandoci del Castello dei Conti di Modica sin dalle sue origini ma che entrambi non hanno potuto sedersi al nostro tavolo perché impegnati, l’uno in motivi istituzionali e l’altro per impegni precedentemente assunti, pranzo poi allietato dal karaoke del bravissimo musicista “Elverio”.
Devo anche dare atto al personale della Polizia Municipale che ha curato il traffico, veicolare e umano, in maniera ineccepibile se la festa ha funzionato, un grazie anche all’Arma dei Carabinieri e alla Polizia di Stato per la loro importante partecipazione.
A fine pranzo abbiamo poi voluto omaggiare con delle coppe le due donne pilota quali “Donna Al Volante”; il ”Pilota Più Anziano”; il “Pilota Più Giovane”; “Il Club Più Numeroso”; la “Scuderia  Speedy Car” per la partecipazione; “L’Auto Più Antica”, il “Partecipante Con Più Auto”; “L’Auto Più Stratos..sferica”, una stupenda Lancia Stratos che il Presidente della Scuderia Team Palikè, Nicola Cerrito ci ha portato e “Il Nostro Musicista Preferito”, mentre verranno consegnate in secondo tempo le due targhe preparate per il Sindaco Bonventre e per il Prof. Calia.
Un ringraziamento particolare va anche a Franco Cassarà, titolare dell’Agriturismo “Case Ragona” che ci ha deliziato con le squisite e abbondanti portate che uscivano dalla sua cucina, estendendolo a tutto il personale per la velocità e l’impeccabilità del servizio offerto.
Mi fermo. Signori domenica 9 marzo nei trecento metri di spazio a noi riservato nel Corso VI Aprile non c’era più spazio neanche per un ciclomotore e alcune auto sono state fatte mettere in doppia fila e l’afflusso delle migliaia di persone che si affollavano a chiedere, a fotografare o solo ad ammirare i nostri mezzi è stato semplicemente entusiasmante. Che dire se non grazie di esserci stati, e adesso? Ora continuiamo, c’è molto in pentola, anche se nati da poco abbiamo un nutrito calendario, la due giorni di Cefalù; la due giorni di Agrigento; poi ancora Erice; e ancora la tre giorni di Favignana, si perché ci siamo ripromessi di visitare le isole della Sicilia e cominceremo da quelle del trapanese, poi ancora la visita ai monumenti dell’antica Grecia, per non parlare delle passeggiate domenicali ma…, e c’è un ma!, se i raduni locali sono aperti a tutti gli amici che amano come noi questi antichi gioielli a quattro ruote, i raduni che si svolgeranno fuori Città, purtroppo per loro, sono “Riservati ai Soci del Club Motori Ruggenti” e ai “Soci del Club Ruote Storiche di Monreale”, con noi gemellato, quindi chi vuole divertirsi non deve fare altro che affrettarsi a farsi socio perché partiamo presto.

Per ora non mi resta che dirvi… divertitevi con le foto che sono state inserite, sono tante e suddivise in cartelle, ma ne vale la pena e per questo ultimo atto il ringraziamento va anche a Marcello Luciano, a Vincenzo Adragna, ad Aldo La Monica, a Sebastiano Stabile, ad Elverio Marchese, a Franca Messina, a Mauro DL che hanno avuto la pazienza di immortalarne anche i particolari e poi di farle qui confluire.



grazie a tutti...il presidente Francesco De Luca


Translate - Traduttore